Eric Metaxas - Bonhoeffer. La vita del teologo che sfidò Hitler

Recensione del 4/4/2014

Bonhoeffer è uno dei personaggi evangelici più conosciuti e rispettati del Novecento: per tutti è “il teologo che sfidò Hitler”, e proprio partendo da questa premessa prende il via la sostanziosa biografia elaborata da Eric Metaxas, volume che nel 2011 si è meritato il titolo di “libro cristiano dell’anno”.

Bonhoeffer nasce a Breslavia nel 1906 e si forma a Berlino; la sua è una famiglia non troppo assidua alle funzioni ma religiosamente attenta e culturalmente stimolante, e da essa Dietrich ricaverà «una grande avversione verso ogni affettazione e ogni artificiosità spirituale, ancor più approfondita dell’educazione...
In casa Bonhoeffer si imparava a riflettere accuratamente sulle domande o sulle osservazioni». L’influenza del padre scienziato, in particolare, si rifletterà per tutta la sua vita nel desiderio di avere sempre una prospettiva lucida, senza tema di porsi domande troppo alte o apparentemente impertinenti, alla costante ricerca di una prospettiva completa e coerente sulla fede e sulla vita.

Metaxas, che si propone con uno stile coinvolgente fin dal prologo, racconta la vita del teologo e ne tratteggia il profilo umano e spirituale, le inclinazioni personali, l’indipendenza intellettuale, l’impegno instancabile per la predicazione e la formazione dei giovani (stimolando in loro la riflessione sul rapporto tra la fede e il mondo circostante), avvalendosi di testimonianze e documenti inediti; ci si accorge presto di come la vita di Bonhoeffer corra in parallelo con la storia della Germania negli anni cruciali del “secolo breve”, e quasi ne segua la parabola: dalle premesse della Grande Guerra alla dittatura di Hitler, cui lo stesso teologo, notoriamente, si opporrà con tutti i mezzi a sua disposizione, segnando così la propria condanna a morte, eseguita pochi giorni prima della caduta del Reich.

La puntuale biografia di Metaxas sarebbe stata tuttavia incompleta se, accanto alla vita privata e alle vicende storiche, non si fosse tenuto conto di un terzo elemento: raccontare la vita di Bonhoeffer significa anche ripercorrere il lungo e sofferto cammino del pensiero cristiano nella prima metà del Novecento, dal liberalismo a Barth, fino all’esperienza della chiesa confessante, che si oppone al nazionalismo in nome del vangelo.

Altri tempi, d’accordo. Eppure, scorrendo il volume, si raggiunge la consapevolezza di quanto le intuizioni di Bonhoeffer siano ancora attuali: come quando, di fronte alla superficialità di troppi cristiani verso la fede, parla di “grazia a buon mercato”. Oggi come ieri, il rischio di scivolare gradualmente in una vuota - e pericolosa - religiosità solo formale è sempre dietro l’angolo.

Bonhoeffer. La vita del teologo che sfidò Hitler
Autore: Eric Metaxas
Editore: Fazi editore
Anno: 2012
Pagine: 702
Prezzo: € 18,50

comments powered by Disqus
 

 

14533
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti