Bruno Forte - Perché il vangelo può salvare l’Italia

Recensione del 4/2/2014

Si fa presto a dire crisi. Ma siamo sicuri che l’origine della situazione che stiamo vivendo ormai da anni sia esclusivamente economica e politica? Bruno Forte pone la questione e risponde che c’è «più in profondità e con un’incidenza decisiva una crisi morale e spirituale in atto», una crisi che richiede “una svolta”, «la scelta di fondo... fra verità e vanità, una scelta morale, che affonda le sue radici in una spiritualità vissuta nella fedeltà dei giorni, in una onesta verifica della coscienza... alla luce di ciò che è ultimo e vero».

La fotografia scattata da Forte alla società è impietosa ma realistica: prendendo spunto dalla denuncia sulla decadenza dei valori espressa da Bonhoeffer e citando tra gli altri la “notte del mondo” di Heidegger, la “passione inutile”, di Sartre, l’opposizione al nichilismo di Dostoevskij, l’autore sottolinea come oggi la frivolezza prevalga sulla sobrietà, l’indifferenza generalizzata faccia premio sull’etica, l’egoismo «erode le basi della socialità», il vizio privato sia tollerato a fronte della pubblica virtù.

Eppure, proprio di fronte alla desolazione di una crisi morale prima che politica, Forte ribadisce che una svolta è possibile, seguendo «una stella che guidi il cammino»: la verità di quel Vangelo che, unico, «può salvare l’Italia».

Perché il vangelo può salvare l’Italia
Autore: Bruno Forte
Editore: Rizzoli
Anno: 2012
Pagine: 138
Prezzo: € 15,00

comments powered by Disqus
 

 

11586
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti