evangelici.net - l'alternativa cristiana in rete
RSS
Cerca

Kids Corner - Indice

Abramo

La scelta di Lot
Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet.

“Prima di andare a letto, PER FAVORE raccogli le tue calzette sporche” chiese Anna.

“Grrr!!! Quante volte gliel’ho DETTO!” Anna farfugliò a se stessa mentre saliva sul letto.

Dividere la stanza con la sua sorella più giovane, a volte, era grandioso ma la biancheria sporca di Katia sul pavimento non era AFFATTO divertente.

Ad Anna piaceva una stanza pulita, ma a Katia importava di meno che fosse pulita .
E’ buffo quanto possano essere DIVERSE due persone, anche se provenienti dalla stessa famiglia.

Mamma e papà stavano venendo sopra per fare la preghiera e dare la buona notte. “Forse loro POTREBBERO FARE qualcosa riguardo a queste calze e a tutta la roba sparsa in giro” Anna pensò tra se.

Entrando nella stanza la madre poté IMMEDIATAMENTE vedere la guerra che andava avanti tra le due ragazze e le sgridò: “Voi due, ragazze, dovreste essere in grado di comunicare in maniera migliore di questa”

Già da un po’ di tempo mamma e papà stavano progettando di traslocare le ragazze nelle proprie stanze. Finalmente le stanze da letto nel seminterrato erano pronte. Papà sorrideva e chiese alle ragazze: “Se io vi permettessi di trasferirvi giù, chi vorrebbe avere la stanza da letto più spaziosa e a chi piacerebbe la stanza con le finestre?”

Papà si era stancato dei loro continui litigi. Lui vedeva bene che c’era l’esigenza di creare più spazio per le ragazze, il prima possibile.

Poiché Abramo seguì il piano di Dio per la sua vita, lui e la sua famiglia furono benedetti da Dio. Ad Abramo piaceva avere molte greggi e altro bestiame. Lui aveva pure oro e argento dell’Egitto ma ben presto queste benedizioni divennero un problema per Abramo...

.....e suo nipote Lot.

Abramo e la sua famiglia ora erano partiti dall’Egitto. Avevano lasciato Canaan ed erano tornati a Betel. Lì si erano diretti verso il luogo, tra Betel e Ai, dove Abramo si era accampato precedentemente. Era lo stesso luogo in cui Abramo aveva costruito un altare.

Di nuovo Abramo si fermò presso l’altare per poter parlare con Dio. Lui dipendeva dall’aiuto di Dio OVUNQUE egli andava. Tutti gli animali e tutti i servi aspettarono fermi, in piedi, mentre Abramo pregava.

Durante questo periodo, il nipote Lot aveva viaggiato con Abramo. Lot pure aveva molte pecore, bestiame e tende di proprietà. Abramo e Lot avevano così tanti animali che il territorio non poteva più contenerli ENTRAMBI .

“Ei! Questa è il NOSTRO abbeveratoio” si lamentavano i pastori di Abramo.

“Perché dovete averla voi, tutto il giorno e tutta la notte? Non potete far fare un turno a noi?” chiedevano i pastori di Lot.

“Tenete il vostro bestiame e le vostre pecore LONTANO da qui! Questi pascoli appartengono a NOI!” I pastori di Abramo e di Lot iniziarono a discutere. Qualcosa doveva iniziare a CAMBIARE. Era TROPPO affollato il territorio per tenere ancora gli animali insieme, in questo modo.

Puoi immaginarti come era affollato con tutti gli animali e tutta la roba, e più ANIMALI e più ROBA, e ... bene, un po’ come Anna e Katia che dividevano la propria stanza con tutti i loro vestiti e il resto della roba.

In quel territorio vi abitavano non solo Abramo e Lot, ma vi abitavano anche i Cananei e i Perizei. D’altronde vi erano città e molte terre nei dintorni. Così decisero che avrebbero dovuto semplicemente allontanarsi l’uno dall’altro.

Allora Abramo disse a Lot “Non ci dovrebbero essere discussioni tra me e te. Neanche i miei pastori e i tuoi dovrebbero litigare. Noi siamo una famiglia. Invece di litigare dovremmo separarci.”

Abramo amava Lot e NON voleva litigare con lui o creare sentimenti negativi tra lui e Lot. Così Abramo disse a Lot “L’intero territorio è qui difronte a te. Se tu vai a sinistra, io andrà a destra. Se tu andrai a destra, io andrò a sinistra.

Abramo sapeva che per mantenere un pace vera tra loro, Lot avrebbe dovuto essere il PRIMO a scegliere. Abramo aveva fiducia in Dio sapendo che l’avrebbe benedetto DOVUNQUE egli si trovava.

Lot si guardò intorno e vide l’intera valle del Giordano. Alberi, cespugli e piante meravigliose riempivano quest’area. Vide che vi era pure molta acqua. Era come il Paradiso Terrestre – verdeggiante e florido. Poteva essere paragonato alla terra d’Egitto. Non c’era carestia o siccità in vista. Sodomia e Gomorra erano ancora grandi città piene di persone. Queste persone erano molto cattive e Dio non le aveva ancora distrutte.

Abramo e Lot partirono in due direzioni separate. Lot scelse di trasferirsi verso Est e vivere nella valle del Giordano e Abramo viveva nella terra di Caanan.

Dio era compiaciuto del modo in cui Abramo aveva trattato Lot e continuò a benedire Abramo. Ma Lot viveva tra le città nella valle del Giordano e si spostò nelle vicinanze della malvagia città di Sodoma.

Dopo che Lot fu partito, Dio disse ad Abramo di guardarsi intorno verso Nord, Sud, Est e Ovest.

“Abramo, la terra che tu vedi, la darò a te e alla tua discendenza PER SEMPRE. E io renderò la tua discendenza numerosa come la polvere sulla terra, cosicché se un uomo potesse contare tutti i granelli di sabbia, allora sarebbe in grado di contare la tua discendenza.”

Accipicchia! Che promessa! Dio disse ad Abramo di camminare per tutta questa area e ammirarne la bellezza. Era stato promesso ad Abramo da Dio. Dio promise e LUI LO FECE. Dio MANTIENE le sue promesse. Dio mantiene SEMPRE le sue promesse!

PENSA!
1. Dopo che Abramo con la sua famiglia lasciarono l’Egitto, dove andarono?
2. Il Signore benedì Abramo e Lot con greggi. Che tipo di animale erano?
3. Perché Lot e Abramo non potevano vivere nella stessa area?
4. Chi lottava per lo stesso territorio?
5. Chi scelse per primo la terra, Abramo o Lot?
6. Dove scelse di andare Lot?
7. Dove andò a vivere Abramo?
8. Dio parlò di nuovo ad Abramo, cosa gli disse?
9. Cosa disse Dio di fare ad Abramo?

RICORDA!
Dio mantiene SEMPRE le sue promesse!

UN VERSO DA IMPARARE
“Benedetti quelli che si adoperano per la pace: poiché saranno chiamati figli di Dio”
(Matt. 5:9).

PREGHIAMO
Caro Iddio, aiutami ad adoperarmi per la pace. Aiutami a ricordare di parlare
spesso con te, così da sapere quello che Tu vuoi che io faccia per piacerti.
Nel nome di Gesù. Amen.

SAI TROVARE QUESTA STORIA NELLA BIBBIA?
Genesi 13:1-18

COLLEGAMENTI A DISEGNI DA COLORARE
Link1, Link2

Traduzione di Christiane Cammarata

Tutti i diritti riservati. © Children's Chapel

Stampa e distribuzione delle storie bibliche sono libere purchè effettuate gratuitamente e ad uso esclusivo dei membri della chiesa/ministero di appartenenza. Non è consentita la pubblicazione del materiale su altri siti, ad eccezione dei link espliciti (non all'interno di frames) a http://childrenschapel.org (sito ufficiale in inglese) o http://www.evangelici.net/kids/


Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti