evangelici.net - l'alternativa cristiana in rete
RSS
Cerca

Kids Corner - Indice

Elia

Elia (Parte 1)
di Linda Edwards

“Ehi, Elia! Corri!”

“Va Bene, ok , ma tu sai che sto vincendo!”

“Non ora! Adesso tocca a me! e sto vincendo io!”

In quel momento, la corsa era al massimo. Che divertimento loro avevano corso e giocato sulle strade polverose in Israele!

Poi sentirono la voce di una donna: “Elia! Elia! È tempo di venire dentro.”

“Oh! Perché devi entrare ? Perché non puoi rimanere ancora e giocare un po?” domandarono gli altri ragazzi

“È quasi Sabato. È tempo di preparami per andare al tempio ad adorare Dio domani. Sono molto contento di farlo . È così eccitante. Non lo perderei per qualsiasi cosa!”

“Che dio adori tu?” chiese uno dei ragazzi.

“Il mio Dio è Jehovah!” Elia rispose con un grande sorriso. "Infatti, questo è quello che significa il mio nome: “Mio - Dio - è - Jehovah.”

“La mia famiglia adora Baal.”

“nella mia casa, noi adoriamo Astarte. tu non crederesti alle cose che accadono sopra la collina dove l'idolo di Astarte è innalzato.”

“Noi adoriamo Moloc, ma in verità non mi piace molto. È troppo pauroso.”

“Bene, sono contento che il mio Dio è Jehovah, e che devo andare al tempio domani!”

Poi sentirono di nuovo la voce: “Elia, ora devi entrare. la cena è pronta e tu hai bisogno di lavarti . C'è molto da fare .”

Molti anni sono passati ed Elia era cresciuto e divenuto un uomo forte. Era cresciuto forte anche nel Signore. Non dimenticò mai il significato del suo nome. Elia osservò come Israele era divenuto peccaminoso e cattivo . Egli osservò tutti gli idoli di dei falsi che erano stati messi nel paese. divenne triste e adirato che sempre più persone stavano adorando questi idoli invece di Jehova, l'unico vero Dio.

Elia pensò e ripenso.

gli pregò e pregò.

Poi uno giorno seppe precisamente quello che doveva fare.

Elia si preparò per andare al palazzo ad incontrare il re. Egli impacchettò tutte le cose che pensava potessero servirgli e tenne pronto il suo asino. Finalmente il tempo venne, e lui era pronto.

Non era un viaggio facile. Cavalcare un asino sul percorso fangoso non era molto divertente. Qualche volta sembrava più facile scendere e camminargli accanto! Passo passo. loro viaggiarono, lasciando una nube di polvere dietro .

Lungo la via, molti pensieri entrarono nella mente di Elia. Re Acab era un cattivo re che non adorava Dio Jehova. egli aiutò anche a mettere su alcuni degli idoli dei falsi dei.

Il re Acab lo avrebbe ricevuto?

avrebbe creduto il re a quello che lui doveva dirgli?

Che succederebbe se il re si arrabbiasse?

Elia non lasciò che questi pensieri lo distogliessero. Lui continuò il cammino fino a che, dritto di fronte ai suoi occhi, il palazzo apparve.

Vedere il palazzo lo rese eccitato e ansioso di entrare ed incontrare il re. Egli legò il suo asino e rapidamente spazzolò via la polvere dai suoi vestiti. Trovò acqua li vicino e si fece una bevuta poi passò correndo oltre le guardie spiegando che aveva affari urgenti col re. Sali le scale e attraversò il lungo atrio. Girato un angolo, sentì le voci di molte persone e capi che molto presto sarebbe stato faccia a faccia con Re Acab.

Il momento era arrivato. Elia ora stava in piedi di fronte a Re Acab. Aprì la sua bocca e disse queste parole:

“Come il Signore Dio di Israele vive, di fronte a chi sto in piedi, non ci sarà rugiada né pioverà in questi anni, se non alla mia parola.”

Poi lui si girò e corse via.

“Chi è quel’uomo?” Chiese il re adirato. “Chi pensa di essere? Pensa veramente di avere il potere per controllare la pioggia? Che sciocco! Nessuna pioggia finché lo dico io” lui ripetè. “HMMPH! non penso che abbiamo qualcosa di cui preoccuparsi” disse con una risatina. "Nessuna Creatura umana può decidere se sta’ o non sta per piovere"! La folla cominciò a ghignare e ridere di Elia mentre egli scendeva giù nell'atrio. Comunque, lui non lasciò che ciò l'infastidisse. Sapeva che aveva portato a termine il suo proposito per quel giorno.

Elia slegò l’ asino dal suo posto e si stava preparando per il viaggio di ritorno verso casa. Ma sentì una voce e si girò a guardare, ma non c'era nessuno là. Elia comprese che stava sentendo la voce di Dio. Dio stava dicendogli di girare verso est e nascondersi vicino al Ruscello di Cherit. Dio sapeva che il cattivo Re Acab si sarebbe arrabbiato con Elia e avrebbe tentato di trovarlo per fargli del male.

Elia avrebbe potuto bere della buona acqua di ruscello, ma cosa che poteva fare per il cibo? Dio sapeva che Elia avrebbe avuto bisogno di cibo e già aveva un piano. Disse a Elia che un corvo imperiale sarebbe venuto ogni giorno per sfamarlo. Suonò certamente strano, ma Elia credette a Dio. Sapeva che Dio avrebbe provveduto per tutte le sue necessità e fece precisamente quello che Dio gli disse. Girò a est e andò al Ruscello di Cherit. Poi si accomodò sull'erba molle per rimanere per la notte.

Quando fu mattina, Elia aveva abbastanza fame. Era pronto per la colazione. Sentì il rumore dell'agitarsi di ali sopra alla sua testa , guardò in su, c'era! Il corvo imperiale! Aveva qualche cosa nella sua bocca! pani! Il corvo imperiale portò del pane e lo calò proprio accanto a Elia. Qualche volta il corvo imperiale portava pane; qualche volta portò pezzi di carne. Finché Elia stette vicino il ruscello, mai dovette preoccuparsi di cercare cibo da mangiare. Il corvo imperiale gli portava due pasti ogni giorno, proprio come Dio aveva promesso. Elia pensò al proprio nome. Era così felice di dire “il Mio Dio è Jehovah!”

(Continua nella Parte 2)

PENSA!
Che dice la Bibbia circa idoli e dei falsi? (Esodo 20: 3-5)
Perché Re Acab era adirato con Elia?
Aveva Elia potere per fermare la pioggia?
Come ebbe cura Dio di Elia?
qual'è il significato del nome di Elia?

RICORDA
Quando Dio ti chiede di fare qualche cosa, Lui ti dà tutto ciò di cui hai bisogno per farla.

UN VERSETTO DA IMPARARE
"Gettando su di Lui ogni vostra preoccupazione perché Egli ha cura di voi " (1 Pietro 5:7).

PREGHIAMO
Caro Signore, ti ringrazio che tu hai amore e cura per me.
Non voglio mai amare qualcosa cosa o chiunque più di quanto amo Te.
Ti Prego di aiutarmi a obbedirti e a vivere sempre per Te.
Nel nome di Gesu'. Amen.

SAI TROVARE QUESTA STORIA NELLA BIBBIA?
1 Re 17:1-6

DIVERTIAMOCI
Decodifica queste parole della storia:

bcAa     hoevaJ     eR     slreIae     Eial     otrneetr     rhtieC

COLLEGAMENTI A DISEGNI DA COLORARE
Link1

Traduzione di Roberto Lani

Tutti i diritti riservati. © Children's Chapel

Stampa e distribuzione delle storie bibliche sono libere purchè effettuate gratuitamente e ad uso esclusivo dei membri della chiesa/ministero di appartenenza. Non è consentita la pubblicazione del materiale su altri siti, ad eccezione dei link espliciti (non all'interno di frames) a http://childrenschapel.org (sito ufficiale in inglese) o http://www.evangelici.net/kids/


Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti