(Optional) This text will appear in the inbox preview, but not the email body.
Guida alla settimana - a cura di evangelici.net

Letture di fine anno
Dodici libri per ricordare il 2016
tra storia, teologia, spunti di vita cristiana


Sabato scorso ci eravamo salutati annunciandovi una sorpresa, ed eccoci qua.

Mancano dieci giorni alla fine del 2016: momento di bilanci e valutazioni, ma anche di riflessioni e di ricordi. Tra poche ore tutti i media vi riproporranno le notizie di questi ultimi dodici mesi; noi abbiamo deciso di distinguerci raccontandovi l'anno che si chiude attraverso una selezione di dodici libri, idealmente uno al mese, di cui evangelici.net ha parlato nel corso dell'anno e che, per diversi motivi, hanno caratterizzato la produzione editoriale cristiana del 2016. Per accompagnare, in fondo troverete anche alcuni dischi che meritano un (ri)ascolto.

I libri del 2016, dicevamo. Cominciamo con un classico, ristampato a inizio anno dalle edizioni CLC: Più presso a te, Signore di Giovanni Rostagno (Edizioni CLC; 392 pp - 16,90 euro), propone a novant'anni dalla prima edizione una serie di meditazioni quotidiane, accompagnate da letture bibliche in tema con la riflessione del giorno, seguendo un'abitudine liturgica anglosassone che in Italia non ha mai preso piede, forse per il nostro carattere nazionale più incostante.

C'è poi la Bibbia per Dummies - versione espresso (Hoepli-CdB; 244 pp - 9,90 euro) che in poco più di 240 pagine sintetizza il lavoro della versione estesa proposta dal teologo francese Éric Denimal, venendo incontro in maniera ancora più amichevole a quell'ampia parte di pubblico che potrebbe provare timore per un volume di teologia: si parla di Antico e Nuovo Testamento, della storia delle Sacre Scritture ma anche dell'influenza che la Bibbia ha avuto nella società.

Chi ama la botanica non si perderà L'erbolaio di Dio di Salvatore di Filippantonio (Publielim; 285 pp - 12 euro), un viaggio tra le piante della Bibbia che combina passione per la natura e per le Sacre Scritture puntando a far scoprire al lettore la bellezza del creato. Un testo che può venire utilizzato in duplice modalità, per la lettura o come prontuario per riconoscere le decine di piante citate.

Venendo alla pratica di vita cristiana, BE edizioni ha proposto in italiano Ciò che Gesù esige dal mondo (BE edizioni; 471 pp - 26 euro), dove John Piper non fa sconti al lettore: il teologo e noto autore evangelico sceglie di ripercorrere il cristianesimo attraverso cinquanta imperativi, tratti da cinquanta comandamenti contenuti nelle parole di Gesù.

Un tuffo nella storia della Riforma invece per i tipi di Ifed con una monografia dedicata a Girolamo Zanchi a cinquecento anni dalla nascita: un teologo capace di esprimere «con forza e nelle categorie del suo tempo una fede rigorosa ma per nulla intollerante», caratterizzata da una notevole pietà.

Il dramma di un'unione che va in pezzi è alla base di Voti infranti. Il divorzio e la bontà di Dio di John Greco (BE edizioni; 108 pp - 9 euro): un'esperienza di vita che nessuno vorrebbe fare, ma che nella società odierna risulta sempre più frequente, con tutti i risvolti drammatici sul piano psicologico e nelle relazioni interpersonali. Greco affronta il tema (suo malgrado) con competenza e delicatezza, aiutando il lettore a capire un dramma spesso sottovalutato da chi non lo ha vissuto.

Parlando di società non è possibile non citare L'intolleranza della nuova tolleranza, di Donald Carson (Edizioni Gbu; 218 pp - 20 euro): si parla del delicato rapporto tra il diritto a esprimere la propria fede e la neutralità dello spazio pubblico, un tema quanto mai attuale per una società dalle posizioni e opinioni sempre più composite, dove la capacità di accettare la diversità è diventato l'elemento base per la convivenza civile. La "nuova tolleranza", spiega l'autore, è qualcosa di diverso, fortemente incoerente, e - paradossalmente - molto poco tollerante verso le idee controcorrente.

Un salto nel passato per riscoprire un testo poco noto di Dietrich Bonhoeffer, La vita comunitaria dei cristiani (Città Nuova; 131 pp - 7,50 euro), un tema significativo per il teologo, che affronta la questione dal punto di vista teorico e pratico ricordando quanto "la fraternità cristiana non è un ideale, ma una realtà data da Dio".

Tornando a vicende più recenti, un libro ricorda la storica visita di papa Francesco alla chiesa pentecostale di Caserta: si tratta di Francesco e i pentecostali, di Raffaele Nogaro e Sergio Tanzarella (Il pozzo di Giacobbe, 2015; 162 pp - 10 euro). Al centro del volume l'immagine del "poliedro", evocata da Bergoglio nell'occasione, e diventata poi riferimento comune per definire l'idea dell'incontro nella differenza; un incontro nato da un continuo movimento di accoglienza e sfociato in un momento di riconciliazione.

Ancora teologia con Il Dio che c'è. Ritrovarsi all'interno del piano di Dio di Donald Carson (Edizioni GBU; 324 pp - 20 euro), un volume pensato da un lato per chi non sa "assolutamente nulla" di ciò che la Bibbia dice, ma di recente ha maturato "un certo interesse per Dio", dall'altro per quanti credono, ma ultimamente sono giunti alla conclusione che dovrebbero capirne un po' di più. Il lavoro parte da sessantasei "documenti fondanti" del cristianesimo per raccontare le tematiche focali del messaggio biblico, con un approccio articolato e mai scontato.

Più controverso il testo-base del pensiero del creazionista australiano Ken Ham, Menzogna (Edizioni CLC; 240 pp - 14,90 euro): il lavoro, datato 1986, rappresenta la sintesi di trent'anni di esperienza che l'autore ha sviluppato nello studio e nella contestazione delle teorie evoluzioniste. Si può condividere o meno la sua prospettiva, ma non la si può ignorare.

Infine una riedizione recentissima e doverosa: alla vigilia dei 500 anni della Riforma, Claudiana ripropone Martin Lutero. Ribelle in un'epoca di cambiamenti radicali di Heinz Schilling (Claudiana; 608 pp - 39,50 euro). Biografia di peso (letteralmente) dove ricerca e divulgazione si incontrano in un testo rigoroso che racconta un Lutero capace di influenzare la storia pur senza essere un rivoluzionario, e in grado di dare alla società medievale un impulso di modernità prendendo le mosse dall'elemento "antimoderno" per eccellenza, la fede, e - paradossalmente - proprio attraverso questo strumento avviare l'Europa verso la trasformazione culturale, etica, sociale che tutti conosciamo.

Fin qui le letture. E la musica? Potremmo riassumere il 2016 con i lavori di quattro "big" (consentiteci il termine, che tra poco arriva Sanremo). L'anno si è aperto con Live#One, energica produzione dal vivo della Tee Dee Band, frutto di trent'anni di esperienza nel proporre il messaggio cristiano abbinato a proposte musicali di genere black; è proseguito con l'eco delle delicate armonie di Inverti il senso, disco solista di Lidia Genta; ha raggiunto quota Dieci con di Angelo Maugeri, disco-celebrazione per il decennale del suo impegno musicale in campo cristiano; e si è idealmente concluso, appena qualche settimana fa, con A casa, ritorno cantautorale in acustico di Nico Battaglia.

Siamo ai titoli di coda. Speriamo di avervi dato qualche buon consiglio di lettura (e di ascolto) per questo ultimo scorcio di 2016 e per l'anno nuovo; se è così, fatecelo sapere. Ci rivediamo sabato con il nuovo numero della Guida alla settimana, prima di lanciarci nelle discese ardite che ci porteranno al fatidico 31 dicembre.

Qui il tuo banner

Se la newsletter vi piace, suggeritela ai vostri amici: iscriversi è gratuito e semplice, basta inviare una mail a notizie@evangelici.net con oggetto "Iscrizione Guida alla settimana". Anche solo per provare: se poi non vi interessa, scriveteci una mail (con oggetto "cancellazione") e non vi disturberemo più.

Se in occasione del solstizio d'inverno volete dimostrarci fattivamente il vostro apprezzamento, ci sono diversi modi per farlo. E grazie in anticipo.

evangelici.net - dal 1996 l'informazione cristiana in rete
responsabile editoriale: Paolo Jugovac | contatti: notizie@evangelici.net
seguici su Facebook - Twitter - Google+ - RSS