Gli USA commemorano Martin Luther King

Articolo inserito il 12/4/2018 alle 15:02

Cinquant'anni fa veniva assassinato Martin Luther King. Lo si ricorda come martire dei diritti civili, ma è impossibile comprendere il suo impegno - che gli ha fruttato un Nobel - senza tenere presente il suo ruolo spirituale: «Nel nostro Paese ateo e cattolico - nota opportunamente Tiziano Bonazzi su La Lettura - non si ama neppure ricordare che King fu, innanzitutto e sempre, un pastore battista, figlio e nipote di pastori battisti, la Chiesa nera per eccellenza, con una fede estatica e poca teologia; la Chiesa che ha sempre visto nel ritorno di Israele a Canaan la figura della raggiunta libertà dei neri e questa come un’uscita dal peccato e un ritorno a Cristo.

Battendosi per i diritti civili King si batteva per Cristo e così lottava per l’America. Voleva essere il pastore della nazione come hanno detto tanti che lo hanno conosciuto. Intendeva redimere l’anima dell’America».

foto: Wikimedia Commons



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1523538152.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

255
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti