UE, si discute sull'istigazione all'odio

Articolo inserito il 30/3/2018 alle 16:07

L'istigazione all'odio in questo periodo richiama l'attenzione dell'UE. In linea di massima siamo tutti d'accordo sulla necessità di opporsi a chi fomenta gli istinti più bassi, ma i confini del tanto deprecato hate speech non sono così chiari e definiti.

Ultimamente ha sollevato il problema Roxana Stanciu, direttore dell'European Dignity Watch: sotto la definizione di hate speech, avverte, «si potrebbe includere qualsiasi critica all'aborto, all'islam, alla legislazione matrimoniale o alle migrazioni di massa. In questo caso verrebbe considerata una violazione dei diritti fondamentali» ogni critica, anche legittima, su argomenti sensibili.

foto: evangelicalfocus.com




Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1522418858.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

308
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti