Le notizie della settimana - 13 maggio

Articolo inserito il 13/5/2017 alle 19:30

Quante sono state finora le unioni civili in Italia? Se l'è chiesto Repubblica, che ha dedicato due pagine (e un richiamo in prima) all'argomento presentando i dati a un anno dal varo della legge Cirinnà. In otto mesi effettivi (i decreti attuativi hanno permesso di avviare le prime pratiche solo ad agosto) le unioni sono state 2802; e, dopo il boom del primo periodo, da gennaio a marzo il trend è ulteriormente diminuito (369 in tre mesi). «Decisamente un flop», ammette il quotidiano, «che non può non sorprendere». Come dire, tanto rumore per nulla. In realtà, replica il Post, i dati sono in linea con la tendenza degli altri Paesi europei e proporzionati al numero dei matrimoni. In realtà, se la tendenza si confermasse quella degli ultimi tre mesi - 120 unioni al mese contro le 480 mensili del 2016 -, forse toccherebbe davvero dare ragione a Repubblica.

I giornali sono tornati sulla vicenda Cappato-Dj Fabo, citando le conclusioni che i pubblici ministeri affidano al giudice: «Bisogna riconoscere che il principio del rispetto della dignità umana impone l’attribuzione a Fabiano Antoniani, e in conseguenza a tutti gli individui che si trovano nelle medesime condizioni, di un vero e proprio “diritto al suicidio”». La Stampa lo definisce "un momento di svolta nella concezione giuridica delicatissima della disponibilità della vita da parte dell'individuo". Alla fine il giudice ha deciso di non archiviare e ha convocato un'udienza per il prossimo 6 luglio.

La nuova legge sulla legittima difesa ha ispirato qualcuno a un ripasso della Bibbia: una testata si è accorta che il libro dell'Esodo (ma anche il diritto romano) tollera l'omicidio del ladro "colto nell'atto di fare uno scasso", ma solo se il sole non è ancora sorto. «La tradizione giuridica ebraica si è soffermata a lungo su queste scarne righe, proponendo importanti interpretazioni», chiosa però Riccardo Di Segni sulla Stampa; il rabbino capo della comunità ebraica di Roma cita Rashì e conclude «che l’istituto della legittima difesa deriva proprio dalla situazione del furto con scasso in casa, e non viceversa; che la distinzione tra notte e giorno, che la Bibbia propone letteralmente, parlando del sorgere del sole, va intesa in senso simbolico, e riferita non tanto al tempo quanto alla chiarezza delle condizioni in cui avviene il malaugurato incontro tra ladro e proprietario». E, conclude, «se si lavorasse facendo uso della saggezza antica, forse si riuscirebbero a evitare contrapposizioni inutili».

Pagina esteri. Le notizie di cui non si è sentito parlare: 25 persone sono morte in un attentato a Quetta, in Pakistan; quattro caschi blu dell'Onu sono rimasti vittime di un’imboscata nella Repubblica Centrafricana; in Somalia un’autobomba ha provocato cinque vittime in un bar a Mogadiscio; duemila famiglie afghane sono scappate dalla provincia settentrionale di Kunduz dopo il ritorno dei talebani; almeno quindici morti sul confine tra Pakistan e Afghanistan; lo Yemen, reduce da più di due anni di conflitto, è in piena emergenza umanitaria; oltre un milione di bambini è fuggito dal Sud Sudan per salvarsi dalla guerra civile; continuano gli scontri in Venezuela; due naufragi al largo delle coste della Libia potrebbero aver causato oltre duecento vittime.

Il Corriere dà voce alla drammatica esperienza della 32enne americana Kelly Martinez, che ha portato a termine tre gravidanze surrogate che l'hanno provata sul piano fisico, psicologico ed etico. Ora, pentita, avverte: «Non credete a quello che vi dicono le agenzie o i genitori intenzionali. Non c’è nessuna protezione per noi surrogate. Io mi sono sentita usata e poi buttata via. È solo una questione di soldi. A me hanno mentito. Per questo oggi parlo. Voglio avvisare le altre. Se solo potessi tornare indietro».

Buone notizie dalla Nigeria, dove sono state liberate altre 82 ragazze tra le 220 rapite nel 2014 da Boko Haram a Chibok (ne parlano anche i giornali italiani). All'appello ne mancherebbero ancora 113. Il Corriere, nel raccontare gli sviluppi, riporta anche le parole di «un pastore protestante, Enoch Mark», che commenta a sua volta «ho due figlie sparite. Da anni. E non ne so più nulla».
Al tema, mai dimenticato, delle ragazze di Chibok era stato dedicato uno spazio particolare anche all'ultimo convegno di Porte Aperte.

In Indonesia al termine di un processo che ha avuto riflessi internazionali per le sue implicazioni legate alla libertà religiosa, Basuki Tjahaja Purnama, ex governatore cristiano di Giacarta, è stato condannato a due anni di reclusione per blasfemia contro l'islam. Le accuse erano partite in seguito alle sue critiche sull’utilizzo che i suoi avversari politici hanno fatto del Corano durante la campagna elettorale.

Alla fine Donald Trump ha abolito l'emendamento Johnson, la norma che da sessant'anni vietava alle chiese di sostenere un candidato senza perdere le esenzioni fiscali di cui gode.

Nei Paesi dell'Est Europa il cristianesimo sta tornando al centro della scena: secondo il Pew Research Center dopo la caduta del comunismo la religione è diventata un elemento funzionale all'identità nazionale.

Molto più a est, nella metropoli cinese di Changsha (che conta oltre sette milioni di abitanti), una chiesa protestante fa scalpore per le sue dimensioni: sfiorando gli ottanta metri di altezza supera la più alta statua di Mao, un fatto non di poco conto nella città dove il fondatore della Cina moderna ha trascorso l'adolescenza e ha formato le sue idee politiche.

Se i voli vi mettono in apprensione, ci sono buone notizie per voi: l'aeroporto di Stoccarda ha creato una cabina di preghiera per i viaggiatori più ansiosi.

Cronaca locale. Martin Lutero sta vivendo un momento di particolare popolarità in Italia: in occasione del cinquecentenario della Riforma gli sono state intitolate una piazza a Roma, un giardino a Firenze e, ora, una passerella pedociclabile a Merano.

Interesse, domenica scorsa a Milano, per il 69° Yom Haatzmaut, anniversario della fondazione di Israele: nonostante il tempo incerto non sono mancate le presenze ai vari momenti della celebrazione, tra cui la tavola rotonda dedicata a una prospettiva trasversale su Gerusalemme. A parlare sono stati Vittorio Robiati Bendaud per la comunità ebraica, il teologo cattolico Francesco Iannone, l'imam 'Abdal-Ghafur Masotti e l'evangelico Davide Marazzita.

A La Spezia invece la Consulta delle religioni, di cui fanno parte anche quattro realtà evangeliche, ha ricevuto la menzione speciale nell'ambito del Premio Exodus 2017 per «l’assidua pratica del dialogo interreligioso, che riconosce e rispetta la dignità della persona e valorizza le diversità, facendo emergere quei valori, come la ricerca della pace, della giustizia e della cittadinanza attiva che appartengono ai cammini religiosi».

Alla chiesa di San Pietro a Patierno, attiva nel napoletano dal 1980, è stato dedicato un articolo sul Giornale.

A Biella il pastore della chiesa valdese, Marco Gisola, è stato ospite del liceo Sella per parlare della Riforma protestante: un'ora per rievocarne le origini e tratteggiarne i fondamenti dottrinali davanti a un pubblico vario e, pare, interessato.

Una nuova chiesa evangelica è nata sui colli bolognesi, a Sasso Marconi; una realtà piccola, ma da apprezzare per come si è presentata alla cittadinanza e ai media.

Rubrica appuntamenti. Si terrà dal 5 al 10 agosto presso l'abbazia di Saint Michaelsberg Abbey a Siegburg, poco lontano da Bonn e da Colonia, la 36ma edizione del Christian Artists internazionale. Un nutrito elenco di relatori proporrà seminari di musica, discipline dello spettacolo (dal mimo alla coreografia), arti figurative, multimedialità, comunicazione creativa, ma anche dei vari aspetti che riguardano la vita dell'artista cristiano.

Parentesi di costume. Avere ragione a tutti i costi, anche contro l'evidenza, non è una pratica inventata oggi: già ai tempi di Platone si confrontava la prospettiva di chi voleva capire con quella di chi voleva, semplicemente, veder trionfare la propria idea. Una tendenza poco sensata, che si può spiegare con un'esigenza molto attuale.

Angolo cultura. I Peanuts stanno per diventare canadesi: dopo 67 anni i diritti dei fumetti disegnati da Charles Schulz passeranno alla Dhx Media per 345 milioni di dollari.

Passando alla filosofia: se volete cimentarvi con un ragionamento sul rapporto tra l'onnipotenza di Dio e le leggi di natura, potete trovare uno spunto nel pensiero del pensatore musulmano medievale al Ghazali, riportato dal Sole 24 Ore.

Pagina spettacoli. Pare che Steve McQueen, prima di morire, abbia sperimentato una conversione alla fede. Lo racconta Greg Laurie in un libro in uscita a giugno, dedicato proprio al celebre attore - mancato nel 1980 a cinquant'anni d'età a causa di un tumore - e alla sua esperienza spirituale.

Pausa musicale: stasera c'è la finale dell'Eurofestival (o, più precisamente, l'Eurovision song contest). A Kiev per l'Italia ci sarà Francesco Gabbani con la sua "Occidentali's karma"; tra i brani in gara attirava l'attenzione la proposta della georgiana Tako Gachechiladze, "Keep the faith" ("Conserva la fede"), ma soprattutto il brano del rom ungherese Joci Pápai, "Origo", che contiene ampi riferimenti a Dio («Dio mi ha parlato quando avevo quattro anni... sapevo solo che lui può prendersi cura di me... mi posso fidare di lui, lui dice sempre la verità. Piango con lui ma lui mi mostra la via. Questo patto durerà per sempre, non si consuma, è il tesoro più prezioso»).

Per la versione completa, iscriviti gratuitamente alla Guida alla settimana



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/notizie/1494696639.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale è benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus
 

 

493
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti