Birmania, buddisti cacciano una famiglia cristiana

Articolo inserito il 7/2/2017 alle 00:09

In Birmania una famiglia è stata cacciata dal proprio villaggio perché i suoi componenti sono cristiani, mentre in un altro villaggio viene negata a una chiesa la libertà di organizzare culti e incontri di preghiera. «Alla base di queste limitazioni - spiega Porte Aperte - vi è l'opera di monaci buddisti locali indispettiti dalla presenza dei cristiani».



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/notizie/1486422564.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale è benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus
 

 

480
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti