evangelici.net - l'alternativa cristiana in rete
RSS
Cerca

Editoriali  IndiceIndice ArchivioArchivi RSSRSS BlogBlog NewsletterNewsletter

Festival della gioia, un piccolo miracolo milanese

Editoriale del 27/6/2004, 02:46

Che gioia il Festival della gioia: un festival cristiano, organizzato il 25 e 26 giugno nel cuore di Milano da una quindicina di chiese evangeliche, che attraverso arte, musica, teatro e varie altre rappresentazioni hanno voluto dare un segnale spirituale forte alla città.

Al di là dei lusinghieri dati messi a referto dalla manifestazione (che potete trovare nelle news del nostro portale), ci pare giusto soffermarci su alcuni aspetti che, forse per l'entusiasmo del momento, sono stati sottovalutati o dati per scontati.

Prima di tutto, la portata dell'evento per l'ambiente evangelico milanese. Qualcuno faceva notare che mai prima d'ora una manifestazione era stata organizzata da un tale numero di chiese evangeliche, tantomeno senza il paterno coordinamento di qualche realtà straniera.
I responsabili delle quindici realtà che hanno aderito sono riusciti a collaborare attivamente e intensamente per ben due mesi senza far emergere rievanti motivi di dissidio: praticamente un record.

In secondo luogo, l'importanza dell'evento sul piano comunicativo: spesso l'evangelizzazione viene vista ancora in maniera statica, ingabbiata in modelli rimasti fermi agli anni Cinquanta, con volantini, canto d'assemblea, predicazione. Il Festival milanese ha portato in piazza non solo la musica (anche giovane, come il rock degli AltriPercorsi), ma anche l'arte (con la brava Michela Piccolo), l'intrattenimento per i bambini (eccezionale Antonio Amico), la rappresentazione teatrale (azzeccate le scelte della King David Company): tutti aspetti della comunicazione che oggi possono avere un impatto notevole. Non possiamo non confrontarci con il nostro tempo: sembra questa la chiave di lettura della manifestazione.

Terzo, la risonanza potenziale di questo evento: alle chiese milanesi è stato concesso per la loro iniziativa uno dei posti più rappresentativi della città. Per i credenti di altri luoghi potrebbe essere ora molto più semplice ottenere riscontri positivi dalle amministrazioni locali. D'altronde, Milano ha sempre fatto tendenza sotto tutti i punti di vista.

Concludendo, un ringraziamento a Dio e un plauso convinto agli organizzatori. Certo, non sono mancate alcune sbavature, e ne parleremo: non ora, però. Questo è il momento della gioia. La gioia per un piccolo miracolo milanese.

pj@evangelici.net


Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale solo parzialmente e solo inserendo un link a questa pagina.
A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a


GLi ultimi editoriali:

Powered by Coranto
 

 

189
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti