evangelici.net - l'alternativa cristiana in rete
RSS
Cerca

 

I Grandi Predicatori

IL DISPREZZO DELLE ASSEMBLEE SOLENNI

di David Wilkerson

traduzione di Susanna Giovannini

 

"Io raccoglierò quelli che sono afflitti per le assemblee solenni, che sono tra di voi, per i quali il peso per lei era divenuto oggetto di disprezzo" (Sofonia 3:18).

Questa di Sofonia è una duplice profezia. Ha a che fare con i figli d'Israele... ma anche con la Sion spirituale (che è la chiesa di Gesù Cristo degli ultimi giorni). Prima di tutto, stava parlando agli Ebrei - quelli che Dio stava per unire ai dispersi... ma avrebbe riunito solo quelli che avevano un cuore rotto per la triste condizione di Israele... Avrebbe ricordato tutti quelli che stavano sopportando il disprezzo... tutte le cose orribili che accadevano nella Casa di Dio. A quelli che stavano portando il peso di tutto questo, Lui dice: "Sto per raccogliervi". Dio stava facendo loro delle grandi promesse...

Ma questa profezia è rivolta anche alla Chiesa di Gesù Cristo degli Ultimi Giorni. Nell'Antico Testamento, i figli d'Israele erano chiamati a celebrare le loro festività per sette giorni. L'ottavo giorno era chiamato il giorno dell'Assemblea Solenne. In quel giorno, tutti si riunivano insieme, mettendo tutto il resto da parte per concentrarsi sull'adorazione e la lode del Padre Celeste. La Scrittura dice: "L'ottavo giorno celebrerete un'assemblea solenne". Questa Assemblea Solenne ricorre per tutto l'Antico Testamento, e rappresenta la congregazione che si separa per Dio e che desidera incontrare il Signore.

Questa è la Chiesa di Gesù Cristo degli Ultimi Giorni. Secondo Sofonia, la Casa di Dio negli Ultimi Giorni sarà disprezzata. Il termine originale ebraico usato in questo contesto significa "vergogna e disgrazia".

Ci sarà vergogna e disgrazia nella Casa di Dio. Non stiamo parlando della chiesa moderna, quella che si è allontanata da Dio ed è troppo liberale... Il Signore dice che nel Giorno del Giudizio, Egli affronterà quella chiesa. Possiamo pregare per loro, ma non siamo chiamati a "sprecare" il nostro dolore per quella che in realtà non è la Chiesa.

Dio sta cercando un popolo disposto a fare cordoglio per il disprezzo che cadrà sulla Chiesa di Gesù Cristo in questi ultimi giorni. Sto parlando della Chiesa nata dopo la Pentecoste. Sto parlando della Chiesa nata dagli insegnamenti dell'apostolo Paolo e dei discepoli. Sto parlando della Chiesa nata nella dottrina della Deità di Gesù Cristo. Quella Chiesa nata di nuovo è sotto attacco. Quella Chiesa sta per subire il disprezzo.

È stato profetizzato che in questi giorni di disprezzo, vergogna e disgrazia, Dio farà sorgere un santo residuo che farà cordoglio e piangerà per questa situazione...

Dio sta preparando un residuo di persone che non si scandalizzeranno quando tutte queste cose invaderanno la Chiesa. Dio dice: "Io avrò un popolo che non si accontenterà di continuare felicemente per la sua strada e non ignorerà quello che avviene nella Chiesa, non fingerà di non vedere i ciarlatani e i falsi profeti del denaro che si stanno introducendo nella Casa di Dio per distruggerla".

Dio sta per riunire un popolo che farà cordoglio per tutto questo... Se tu ami veramente il Signore ed ami anche la Sua Chiesa, non puoi ignorare quello che sta accadendo oggi (e questa mattina elencherò tutte queste ignominie). Dopo aver sentito tutto quello che ho da dire a proposito di questi disprezzi, non puoi uscire fuori da questa Chiesa dicendo: "Io confido in Matteo 18 che dice che le porte dell'inferno non potranno prevalere contro la chiesa; io non mi voglio preoccupare, perché Dio ha tutto sotto il Suo controllo".

Questo non basta. Dio usa il suo popolo. Dio si usa delle persone per compiere la Sua opera. Lui non manda semplicemente degli angeli. Gli angeli se ne dispiacciono, ma Dio non usa gli angeli per compiere i Suoi propositi. Lui usa uomini e donne che hanno il peso, che piangono con un cuore rotto... Il giudizio è alle porte, Gesù sta per ritornare. Il Giorno del Signore è alle porte.

Svegliatevi, anziani. Svegliatevi, pastori. Svegliatevi, conduttori. Guardate la Chiesa. Prendetevi il peso. Portatelo. Perché dovremmo prendere il peso del disprezzo delle Assemblee Solenni? Gioele diceva: "Perché è stato piantato un seme contaminato".

Attualmente si predica un Evangelo che sta contaminando tutto. Tutto ciò che è verde, puro e divino, si sta contaminando. Il seme è contaminato... c'è la brama di udire la vera e pura Parola di Dio... non c'è pastura. Le greggi sono desolate ed affamate. I fiumi si stanno seccando. Uno strano fuoco sta divorando i pastori. Ezechiele dice che i pastori stanno derubando i pascoli verdi e stanno mangiando il meglio per se stessi. Quali sono le disgrazie che stanno accadendo nella Chiesa di Gesù Cristo oggi?

Prima di tutto c'è un seme corrotto, che viene predicato da Pastori pieni di cupidigia. Questo seme è noto con il nome di EVANGELO DELLA PROSPERITÀ.

Questo è uno dei biasimi maggiori che la Chiesa di Gesù Cristo abbia mai dovuto sopportare sin dalla venuta di Cristo. Questo evangelo pervertito sta contaminando moltitudini di persone - persino in Cina, in Africa e in tutto il mondo. È un evangelo americano che è stato inventato e diffuso da ricchi evangelisti e pastori americani. Ricchi!

Mi allarma il fatto che così tante persone sentano le cassette e vedano i video che escono da queste conferenze "della prosperità", senza piangerci sopra. Questo veleno è stato diffuso in tutto il mondo. Cuba si sta aprendo a questa nuova corrente e ci sono persone che vanno a predicare il loro evangelo della Prosperità dicendo a quella gente: "Siete stati poveri per troppo tempo; ora basta, Dio vuole che tutti i Cubani siano ricchi".

La settimana scorsa mi hanno dato una videocassetta registrata recentemente nelle riunioni di Kenneth Copeland. Ho ascoltato gli oratori e sono rimasto sbalordito.

Cari miei, se leggete il Nuovo Testamento scoprirete che l'apostolo Paolo elencava quelli che credeva fossero dei falsi profeti. Lui voleva avvertire i credenti e perciò faceva i nomi. Io vi dico adesso che se voi ascoltate quello che vi sto per dire, e non vi dispiacete, allora siete ciechi. Siete spiritualmente ciechi. Avete un cuore duro. Un cuore così duro che il vero evangelo non riesce a penetrarvi. La loro mente è stata così saturata da questo evangelo distorto che non riescono più a capire la verità. Non riescono più a predicare il vero. Non ci si riesce neanche a mostrargli i passi della Scrittura, perché hanno uno scudo attorno al cuore. Cuori duri.

Alcuni di voi non accetteranno questo messaggio. Se avete nutrito la vostra anima con le cassette di Copeland o di Hagin, allora non vi piacerà sentire quello che ho da dirvi. Cari, io sono un pastore, io sono stato chiamato da Dio. Io ho fatto una promessa a questa chiesa. Fin quando starò dietro a questo pulpito, se vedrò dei lupi vestiti da pastori che si avvicinano per derubare il gregge, io griderò contro di loro. E spetterà a voi rispondere a quel grido.

Questa settimana ho ascoltato gli oratori di quella conferenza e sono rimasto scioccato e ferito. Il peso del Signore è sceso su di me. Per questo vi predico questo messaggio. Fate cordoglio.

Vi cito parola per parola quello che è stato detto. Tanti oratori non riuscivano neanche a parlare perché c'era gente che accorreva con i portafogli in mano. Il motivo per cui lo fanno è quella nuova dottrina che dice più o meno così: "Se vuoi essere benedetto, devi trovare l'evangelista o il pastore più benedetto, perché chi ha molto riceverà molto, e chi ha poco, gli verrà tolto anche quel poco che ha. Se trovi il predicatore più benedetto e prosperoso e gli dai i tuoi soldi, allora sarai benedetto. Più lui è benedetto, e più sarai benedetto tu che gli dai..." e si continua elencando uno schema a piramide. Se questi uomini fossero nel mondo secolare, già li avrebbero messi in prigione. Lo schema Ponzie. Lo schema a piramide. La persona in cima è quella che appare più santa e parla più forte degli altri. Centinaia di persone davano finché i cestini delle offerte erano stracolmi. Il peccatore dice: "È questo l'evangelo gratuito? Biglietti di dollari?"

Ascoltate quello che è stato detto. L'oratore si è alzato e ha detto: "Se una vedova povera e bisognosa ti da un biglietto da cinque dollari, fai meglio a prenderli. Elia ha preso l'ultimo cibo della vedova. Tu sei unto, perciò ti meriti quei soldi, e perciò li devi prendere".

Lo stesso oratore ha detto: "Vivo in una casa di 4.000 metri quadrati. Adesso ne sto costruendo una più grande. Una casa che mi invidierebbe anche il re Salomone. Ho appena comprato un cane da 15 mila Euro. Vedete questo anello lussuoso sul mio dito? Ero in Giamaica e l'ho comprato; l'ho pagato 32 mila Euro. Voglio che sappiate che quando la gente della mia città passa davanti alla mia villa e vi vede parcheggiata davanti la mia Rolls Royce, loro sanno che c'è un Dio in cielo".

Ora ditemi voi: è questo l'evangelo? Ditemi voi se non c'è da piangere per tutto questo.

Uno degli oratori si è alzato ed ha detto: "Abbiamo fatto un patto col fratello Copeland che per i prossimi 365 giorni nessuno di noi soffrirà. Non conosceremo neanche un giorno di scoraggiamento. Non saremo mai ammalati o nel bisogno. Godremo di tutte le benedizioni possibili. Rifiutiamo ogni sofferenza, ogni dolore, ogni problema finanziario". Va tutto bene quando siamo sulla cresta dell'onda.

E questo è quello che mi fa soffrire di più. Questo è stato predicato: "Lo Spirito Santo non potrà scendere su di voi finché non darete i vostri soldi. Fin quando non prospererete, lo Spirito Santo non potrà compiere la Sua opera".

Pensateci! Che vi scatena tutto questo? Qual è la vostra reazione quando vedete gente povera, che vive alla giornata per pagare le bollette, e qualcuno improvvisamente gli dice: "Mettiti a correre se vuoi i soldi" e questi si mettono a correre all'impazzata perché quando corrono "stanno appropriandosi delle ricchezze"?

Ho visto poi persone strisciare come serpenti e cadere per terra. Ho visto poi l'evangelista che sibilava come un serpente e la gente cadeva un po' dovunque. Cari, ma che sta succedendo?

Il Disprezzo delle Assemblee Solenni! Il profeta li definiva "cani ingordi, sentinelle impure". Cari, se voi aveste il cuore di Dio ed il peso del Signore, gridereste come Isaia: "Sono delle sentinelle cieche, ignoranti, sono dei cani stolidi, che sonnecchiano, che amano assopirsi; sì, sono dei cani ingordi che non si saziano mai".

"Ho una casa di 4.000 metri quadri ma me la vendo e me ne faccio una che farebbe invidia pure al re Salomone..." Non si accontentano mai.

Ha detto: "I pastori che non vogliono capire, se ne stanno per conto proprio, ognuno si guarda i fatti suoi". Geremia non ha risparmiato le parole. Ha detto: "Il mio popolo è come un gregge disperso. Sono stati i loro pastori a disperderlo". Tu dici: "Pastore, ma non hai diritto di parlare così duramente su questo argomento". Se pensi che io sono duro, allora leggi Ezechiele 34:1-10.

Prendi i cinque dollari dalla vedova e compri un cane da 15.000 Euro. Prendi i soldi che a quella vedova e a quel povero servirebbero per pagare la bolletta e poi dici loro che non hanno abbastanza fede - e che per questo non stanno prosperando. Stai strappando la lana dal dorso delle pecore. Non sei in cerca di anime, sei in cerca di soldi.

"I Pastori nutrono se stessi e non pascolano il gregge. Perciò o voi pastori, ascoltate la Parola del Signore. Così dice il Signore Dio: Ecco, io sono contro i pastori e io chiederò loro conto delle pecore e li farò smettere di pascere le pecore. I pastori non pasceranno più se stessi, perché strapperò le mie pecore dalla loro bocca e non saranno più il loro pasto".

Io libererò il mio gregge dalle fauci di questi uomini. Mio Dio, aiutaci.

Secondo poi, c'è una malinterpretazione del benedetto Spirito Santo. Questo è il disprezzo peggiore. Dovrebbe farci cadere faccia a terra. Il modo e la maniera in cui lo Spirito Santo viene rappresentato davanti a tutto il mondo.

Triste a dirsi, c'è poco discernimento anche fra i pastori e i responsabili di chiesa. Non sanno neanche che lo Spirito Santo viene malinterpretato o bestemmiato. Ci sono migliaia di cristiani che fanno crociate evangelistiche e vedono cose che pensano provengano dallo Spirito Santo, ma non sanno proprio di cosa si tratta. Battono le mani e lodano Dio mentre una persona sta lì a bestemmiare o rappresentare male lo Spirito Santo, e loro neanche lo sanno.

Intere denominazioni carismatiche, comprese le Assemblee di Dio, si stanno facendo a pezzi, stanno letteralmente cadendo a brandelli a causa di pseudo-risvegli. Sta succedendo ogni sorta di cose - c'è una novità quasi ogni settimana. I leader non sanno neanche quando abbracciarla o quando rifiutarla. Non sanno cosa fare. Riceviamo lettere da centinaia e centinaia di pastori da tutto il mondo. Ci dicono: "Cos'è giusto e cos'è sbagliato?" Dove sono i responsabili? C'è qualcuno che ci possa indicare la strada?

Cari, quello che vediamo oggi nei cosiddetti risvegli attribuiti allo Spirito Santo, non si trova nemmeno nella Scrittura. Tutto quello che non si trova in questo Libro deve essere rigettato. Totalmente rigettato!

Piango quando vedo queste videocassette che mi mandano da tutto il paese. Interi gruppi di persone che sono fuori controllo, che cadono a terra, che ridono istericamente, che ballonzolano come ubriachi, che si contorcono come serpenti, che mugolano come animali selvatici. Abbiamo evangelisti che soffiano sulle persone e li gettano a terra, pretendendo che il soffio dello Spirito Santo si sia incarnato in loro. Sul retro della giacca si sono fatti scrivere "la mano del Signore".

Ora questo nuovo Evangelo sta colpendo il Sud America. Cari, è rude e crude, ma ve lo devo dire. Si esce fuori dai parametri della Scrittura, e si dice: "Oh, ma questa è una cosa nuova. Dio non è quello che dice che fa le cose nuove? Io non la capisco, non si trova nella Scrittura, ma non voglio contrariare lo Spirito Santo".

Carissimi, se non si trova in questo Libro, devi combattere contro di essa. Ora la Nuova Dottrina dice che non puoi entrare nel Regno di Dio se non diventi come un piccolo bambino. Un pastore ha detto: "Siamo arrivati al punto che se un giorno di questi un evangelista dovesse dire: Ho ricevuto una rivelazione dal Signore, che è tempo di aggiungere la vergine Maria alla nostra adorazione, lo si farebbe".

Un altro evangelista si fa chiamare il Barista dello Spirito Santo. Dice: "Vai al bar e prendi l'aperitivo dello Spirito Santo". Definisce quest'azione il "bere del vino nuovo". Sento risuonare nelle mie orecchie il profeta che dice: "Il giorno del Signore è alle porte. La malvagità abbonda. Piangete fra l'altare e i banchi. Vestitevi di cilicio. Digiunate e piangete perché il mio popolo si è allontanato".

Gesù sta per ritornare. Le masse non sono state ancora raggiunte. Quando vedo cristiani trastullarsi in quelli che definiscono "i bar dello Spirito Santo", barcollando come ubriachi, le parole di Gioele mi giungono forti e chiare: "Svegliatevi voi ubriachi e piangete voi tutti che bevete il vino nuovo, perché il raccolto nei campi è perito".

Anime stanno perendo a migliaia, e che cosa ridiamo? Se abbiamo veramente lo Spirito Santo, dobbiamo andare ovunque sulla faccia della terra. Dobbiamo raggiungere i posti più malvagi. Dobbiamo andare nelle nazioni più povere. Dobbiamo rivolgerci alla feccia dell'umanità, lavorando in mezzo a loro. Questo evangelo non può funzionare soltanto nella prosperosa America. Deve funzionare ovunque sulla faccia della terra.

Sfido questi uomini a portare il loro evangelo, l'evangelo della risata, nei Balcani. Andate nei campi dei profughi, dove le mogli piangono dopo aver visto uccidere i mariti. Le figlie sono state stuprate. I figli hanno fame. Hanno perso le case e ogni avere; come si può andare loro a dire di "trastullarsi nel bar", perché lo Spirito Santo vuole farli ridere? Questo cosiddetto risveglio è giunto questa estate al Madison Square Garden. Sapendo cosa dice la Scrittura, di portare il disprezzo ed il peso per le Assemblee Solenni, come potete immaginare di abbracciare una tale dottrina?

Ve lo dico io chi ride. Il mondo, gli empi, i pagani. Siamo diventati uno spettacolo. In tempo così vicino alla venuta del Signore, un tempo in cui la Chiesa di Cristo, dovrebbe isolarsi nella stanzetta di preghiera, a piangere per i perduti; in un tempo in cui dovremmo avere il desiderio di lasciare tutto per seguire Gesù, un tempo in cui non si dovrebbero neppure menzionare i soldi. In questo tempo, i soldi sono diventati il dio dell'America. La nostra idolatria. E il mondo ci guarda, ride della nostra stupidità e sapete cosa pensa - che lo Spirito Santo è diventato il nostro Arbitro. È un circo carismatico.

Non mi importa più di quello che pensano gli altri. Non mi importa se la gente si cancella dalla nostra lista di preghiera. Mi interessa delle loro anime e del fatto che molti vivono in questa cecità. Ho il dovere davanti a Dio di stare di fronte alla congregazione che mi ha chiamato a ministrare, e di avvertirvi dicendo che questo è il disprezzo dell'Assemblea Solenne e che la Bibbia dice che noi dovremmo dispiacercene. Le congregazioni, i pastori, i ministri, gli evangeli: dovremmo pregare per queste fortezze.

Infine, penso al disprezzo della depravazione degradante della Chiesa. Guai a coloro che chiamano il bene male, e il male bene - che scambiano la luce per le tenebre e le tenebre per la luce. Essi confondono il dolce con l'amaro e viceversa (Geremia 23:14).

"Ho visto fra i profeti cose nefande: commettono adulteri, camminano con falsità, rafforzano le mani dei malfattori, e così nessuno si converte dalla sua malvagità".

Ho ricevuto la settimana scorsa una lettera da una donna cristiana arrabbiata. Diceva: "Mio marito, che si suppone sia un cristiano, è un giocatore d'azzardo che perde milioni. Sono così preoccupata per il pericolo in cui si trova". Così io ho pensato: "Lo spingerò ad andare a parlare col pastore".

Lei mi disse: "Fratello Wilkerson, non crederai all'accaduto. Sono così arrabbiata, ferita e confusa. Ho mandato il mio marito giocatore d'azzardo a parlare col pastore, e lui gli ha detto: Ho cercato nelle Scritture dalla Genesi all'Apocalisse e non sono riuscito a trovare neanche un versetto nella Bibbia contro il gioco d'azzardo. Non ci vedo alcun peccato, perciò divertiti". Quella donna era sconvolta: "Come ha potuto un uomo di Dio dire una cosa del genere a mio marito?"

Questo è esattamente ciò che intendeva Geremia: "I pastori hanno rafforzato le mani dei malfattori, e così nessuno si converte dalla malvagità". Spiega anche il motivo per cui hanno radicato la depravazione nella congregazione e come mai stanno chiamando il male bene e il bene male, e il dolce amaro e viceversa.

Dice: "I profeti hanno commesso adulterio e stanno camminando con falsità". Chiunque abbia del peccato nella sua vita non si alza in piedi a va a parlare del peccato a tutti. È convinto dal suo proprio adulterio, dal suo proprio peccato e dalla sua propria mente malvagia.

Non sto ritraendo tutti i ministri di questo paese con lo stesso pennello. La maggior parte dei ministeri sono infuocati per Dio. Ci sono giovani ministri puri in questa malvagia e perversa generazione. Ho incontrato tanti e tanti di loro e sono grato a Dio per questo. Persino in questa Città ho conosciuto alcuni dei più retti predicatori che io abbia mai conosciuto in tutta la mia vita.

Moltitudini di ministri si sentono proprio come mi sento io questa mattina e stanno aspettando e cercando qualcuno che possa esporre la malvagità. "Se avessero ascoltato il mio consiglio e se avessero fatto in modo che il mio popolo ascoltasse le mie parole... se solo parlassero di quello che è caro al mio cuore. Se solo parlassero con la mente di Dio, avrebbero allontanato il popolo dalle sue vie malvagie e lo avrebbero convertito".

Puoi riconoscere se un uomo conosce il Signore. Dio dice degli altri: "Non sono stato Io a mandarli, non sono stato Io a parlargli. Essi parlano per conto loro e con la loro immaginazione. Parlano secondo la malvagità del loro cuore".

"Essi parlano della visione del loro cuore, e io non li ho mandati. Io non ho parlato loro. Essi dicono a coloro che mi disprezzano: 'Il Signore ha detto, voi avrete pace' e dicono a tutti quelli che camminano secondo l'immaginazione del loro cuore: 'Nessun male vi accadrà'".

Il disprezzo dell'Assemblea Solenne dovrebbe provocare il dolore più grande per chiunque ama Cristo e la Sua Chiesa. Questo dovrebbe essere il dolore maggiore nei nostri cuori - questi disprezzi sul Suo nome e sulla Sua Chiesa. Dovremmo piangere per la condizione della Chiesa.

Allora prenderemo posizione e porteremo il peso del Signore, col digiuno e la preghiera. Ogni figliolo di Dio deve pregare affinché tutti coloro che sono caduti in questa trappola vengano liberati. Non toccarli, non ti avvicinare a queste persone; se lo fai con semplice curiosità, sarai preso anche tu, perché i loro discorsi piacciono alla carne.

Se non hai imparato a lottare contro la carne nella potenza dello Spirito Santo, stai alla larga da queste cose. Geremia diceva: "Il Signore tuo Dio in mezzo a te è Onnipotente. Lui salva, Lui gioirà per te. Lui riposerà nel Suo amore. Lui si rallegrerà per te con canti di giubilo".

Perché? Perché ha trovato un popolo che è triste per le cose che rattristano il Suo cuore, un popolo che porta il Suo peso, il Disprezzo delle Assemblee Solenni.

Questa diventerà una "trappola d'amore". Sentirai parole come queste: "Noi amiamo tutti. Non importa quello che predichi. Non importa se sei nella prosperità. Non importa qual è il tuo evangelo - o tutto il resto. Dio è amore. Stiamo tutti insieme e abbracciamoci".

Come fanno due persone a camminare insieme, se prima non si sono accordate? Come puoi camminare con questi, se non sei d'accordo con le loro pratiche anti-scritturali? Questa è la trappola dell'amore. Dicono: "Non condannate nessuno. Non giudicate nessuno".

Ma non è questo che dice la Bibbia. Dice che noi possiamo dare dei giusti giudizi. Possiamo mettere alla prova e rigettare tutto ciò che non è sano. Io non voglio stare su una saponetta; io sto sulla Roccia. Dio sta cercando di salvare la Chiesa.

Quali sono le ricchezze di Dio in Cristo Gesù? La pace di Dio, la sapienza di Dio, la vicinanza con Cristo, tutto ciò che è di Cristo ci appartiene...

Carissimi, attenzione! Attenzione! Vi ho spaventati? Siete pronti a prendere il peso del Signore? Non lo si può fare nella carne. Appartatevi con Dio!

È giunto il tempo di convocare una Solenne Assemblea. Se avete una di quelle cassette o di quei libri, sbarazzatevene. Non dateli a qualcuno, bruciateli. Se qualcuno vi invita ad andare in qualcuno di questi posti, rispondete: "Mi dispiace, non voglio una carestia della Parola e non voglio che il mio cuore si contamini e si inaridisca. Voglio la pura Parola del Signore che mi fa crescere. Non voglio un messaggio che parli alla mia carne e coltivi la cupidigia nel mio spirito".

Dio supplirà ad ogni bisogno e Lui è un Dio che compie miracoli, ma lo fa soltanto a modo Suo. Non distorcendo o falsando le Scritture.

Abrahamo non stava cercando le cose di questa terra; Lui stava cercando una Città il cui costruttore e fondatore è Dio.

Torna all'indice


Questa pagina è curata da Renato Giliberti

Tutte le citazioni sono tratte dalle Bibbie:
"La Sacra Bibbia Nuova Riveduta"
Copyright © 1994, Società Biblica di Ginevra - CH-1211 Ginevra
"La Nuova Diodati"
Copyright © 1991, La Buona Novella s.c.r.l.
Contrada Restinco - Casella Postale 27
72001 Brindisi - Italia

Il testo dei sermoni presenti su questo sito non può essere in alcun modo alterato o editato; i sermoni possono essere fatti circolare liberamente, purchè senza ricarichi. È espressamente vietato l'invio di materiale pubblicitario di qualunque tipo, spamming, iscrizione a mailing list, e/o offerte commerciali, a qualunque indirizzo di e-mail visibile su queste pagine web.

Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti